Affiliate Marketing: Cos’è e Come Funziona

L’Affiliate Marketing è il metodo più semplice per iniziare a guadagnare online, per questo è anche il più conosciuto e più usato.

Si tratta di una rendita passiva dove il guadagno non è legato al tempo e quindi puoi monetizzare anche quando non lavori ai tuoi progetti.

Anche io, ho iniziato il mio business online grazie alle affiliazioni e ancora oggi sono la mia maggiore fonte di guadagno.

Principalmente sfrutto la creazione dei blog per lavorare con il Marketing delle Affiliazioni, alcuni dei quali continuano a generare guadagni automatici senza doverci lavorare quotidianamente.

Sono sicuro che può sembrarti qualcosa di impossibile, ma in realtà si tratta di un metodo molto semplice che si basa su una strategia win-win, il cosidetto modello Revenue sharing.

In pratica è una condivisione del profitto, un modello di business dove guadagnano entrambe le parti, in questo caso il vantaggio sarà sia per l’azienda che per l’affiliate marketer che promuove il prodotto o servizio.

Ovviamente non si tratta di un guadagno facile, l’affiliate marketing richiede comunque lavoro e strategia, ma a lungo termine può portare guadagni alti e costanti.

In questa guida ti aiuterò ad iniziare a guadagnare con le affiliazioni, vedremo meglio cos’è l’affiliate marketing, scoprirai quali sono gli step per iniziare e ti spiegherò come iscriverti ai programmi di affiliazione.

Indice dei Contenuti

Affiliate Marketing Cos’è?

affiliate marketing come funziona

L’affiliate marketing è un metodo con il quale un affiliato promuove il prodotto di un’altra azienda in cambio di una commissione per ogni vendita.

L’affiliate Marketing quindi consente di guadagnare anche senza avere un proprio prodotto o servizio.

Ti basterà cercare i prodotti migliori e più adatti alla tua nicchia, creare una strategia di marketing, vendere e generare entrate passive.

In termini tecnici, l’affiliato una volta iscritto al programma di affiliazione riceve un link unico e tracciato che consente di monitorare le vendite generate.

Quando qualcuno esegue un acquisto cliccando sul tuo link, in automatico tu riceverai la commissione.

Ti faccio un esempio per farti capire meglio come funziona.

Hai un blog di viaggi, specializzato in viaggi intercontinentali.

In un articolo parli di assicurazioni di viaggio e consigli quella che secondo la tua esperienza è la migliore per un viaggio fuori dall’Europa.

Inserisci il link di affiliazione con il tuo codice univoco.

Gli utenti leggono i tuoi consigli e quando acquistano passando per il tuo link, tu riceverai una commissione sulla vendita dell’assicurazione.

Semplice vero?

Prima di proseguire ti spiego meglio chi sono i protagonisti coinvolti nel sistema delle affiliazioni.

Lavorare con Le Affiliazioni

Come fare affiliate marketing

Abbiamo visto nello specifico come funziona l’affiliate marketing e qual è il meccanismo che porta una persona a crearsi delle rendite attraverso questa strategia.

È importante però capire anche quali sono i principali attori che sono coinvolti  in questa tipologia di lavoro.

I tre protagonisti sono: il publisher, il merchant e il customer.

Publisher: è l’affiliato, cioè chi attraverso diversi canali promuove un prodotto o un servizio. I metodi per pubblicare le offerte (da qui publisher) sono moltissimi: blog, social network, mailing list, Telegram ecc.

Il publisher riesce quindi a monetizzare grazie ad una forte presenza online e creando un pubblico interessato all’argomento trattato.

Merchant: è l’inserzionista (o advertiser) che possiede il prodotto e garantisce una commissione all’affiliato in cambio della vendita o in base al tipo di offerta (PPS, PPL, PPC).

Si tratta quindi di aziende o di persone che desiderano aumentare le vendite grazie all’aiuto del publisher.

Customer: il cliente finale, colui che acquista il servizio o il bene publicizzato.

Esempio pratico e reale dell’Affiliate Marketing

Marco (io): ho un blog di viaggi e sono l’affiliato.

Nel settore travel ci sono tantissimi programmi di affiliazione. Tra i principali c’è sicuramente Booking (Merchant) al quale sono iscritto.

Nei miei articoli, dove offro contenuti gratuiti che aiutano altri viaggiatori ad organizzare i viaggi verso diverse destinazione, inserisco il link tracciato di Booking.

In un articolo parlo di come organizzare un viaggio fai da te alle Maldive e consiglio un hotel economico, dove personalmente mi sono trovato bene.

Il blog viene letto da Massimiliano (Customer) che una volta letto l’articolo decide di prenotare tramite il link di affiliazione l’hotel consigliato (o anche un’altra struttura in un altro paese).

Booking mi riconosce una commissione, in questo particolare caso solo una volta che Massimiliano ha soggiornato presso la struttura. 

Affiliate Marketing Come Iniziare

Vediamo adesso concretamente cosa fare per avviare un progetto e guadagnare con le affiliazioni.

Per lavorare come affiliate marketer, devi seguire questi 6 step.

1. Scegli la Nicchia per il tuo affiliate Blog

2. Crea il tuo Affiliate Blog

3. Scrivi i Contenuti per l’Affiliate Blog

4. Iscriviti ai Programmi di Affiliazione

5. Aggiorna i Contenuti

6. Aumenta le Competenze

Vediamo ogni step nel dettaglio.

6 Step per Guadagnare con l’affiliate Marketing

1. Scegli la Nicchia per il tuo affiliate Blog

nicchia profittevole affiliate marketing

Il primo passo fondamentale è scegliere la nicchia di mercato profittevole.

Per nicchia si intende sostanzialmente una sottocategoria di un mercato principale, che si rivolge ad un target specifico di clienti con esigenze e bisogni unici.

Trovare quindi una nicchia giusta permette di focalizzarsi su un mercato più ristretto e offrire dei prodotti mirati a risolvere problemi o a soddisfare le esigenze di quel gruppo di consumatori.

Ecco tre caratteristiche principali che dovrebbe avere una nicchia profittevole:

Programmi di affiliazione: verifica prima di tutto se ci sono programmi di affiliazione per la tua nicchia.

Domanda e interesse del pubblico: è importante assicurarsi che ci sia un numero sufficiente di persone interessate al prodotto o al servizio che stai promuovendo, in modo da poter generare vendite e commissioni.

Competizione limitata: la presenza di competitor è importante perché significa che si tratta di un mercato profittevole. Una nicchia con molta concorrenza però può rendere difficile distinguersi e ottenere risultati significativi. Una competizione limitata permette fin da subito di emergere come autorità nel settore e portare più visitatori verso il tuo sito web o blog.

Prodotti e servizi di qualità: Assicurati che i prodotti o i servizi che promuovi siano di alta qualità e soddisfino le esigenze del tuo pubblico target. Una nicchia profittevole dovrebbe offrire prodotti e servizi con buone recensioni e testimonianze, in modo che tu possa fidarti della loro efficacia e raccomandarli ai tuoi visitatori.

Inoltre è importante scegliere una nicchia che ti appassioni o che conosci bene. La tua esperienza nel settore ti aiuteranno a creare contenuti di valore e a stabilire una relazione di fiducia con il tuo pubblico.

2. Crea il tuo Affiliate Blog

Creare affiliate Blog

Scelta la nicchia di mercato è ora di creare il blog, anche perché la maggior parte dei programmi di affiliazione richiede un sito per potersi iscrivere.

Tecnicamente ormai creare un sito web con la sezione blog è molto semplice, non servono grandi competenze.

È possibile guadagnare con le affiliazioni anche tramite altri canali, come Youtube o altri social.

Ma la creazione di un proprio sito web rimane la strategia migliore e più efficace. I motivi sono diversi:

1. Piattaforma di proprietà: i social potrebbero chiudere o potresti essere bannato, inoltre hanno delle limitazioni. Il blog è tuo per sempre, sei tu a decidere cosa fare. Volendo potresti anche venderlo e monetizzare.

2. Autorità: la creazione di contenuti e guide gratuite ti aiuta a diventare un’autorità per una determinata nicchia. Per questo gli utenti saranno più propensi a seguire i tuoi consigli e ad acquistare ciò che promuvi.

3. Traffico Organico: grazie al blog e alla stesura di contenuti in ottica SEO, riceverai traffico organico dai motori di ricerca. Questo è il più grande vantaggio, perché significa guadagno passivo, anche quando dormi.

Il blog è il modo migliore per creare un’attività basata sulle affiliazioni che sia durevole nel tempo, un vero business profittevole.

La guida definitiva per creare un blog che genera vendite e commissioni

3. Crea i Contenuti per l’Affiliate Blog

creare contenuti affiliate marketing

Una volta aperto il blog, è il momento di dedicarsi alla creazione dei contenuti, la parte più importante per il tuo progetto perché grazie a contenuti di qualità otterai traffico e di conseguenza vendite e guadagni tramite l’affiliate marketing.

La prima regola fondamentale è scrivere articoli di qualità, di altissima qualità. Gli utenti devono percepirti come esperto.

Il contenuto deve principalmente risolvere un problema, non basta dare informazioni, devi dare le risposte che cercano le persone, devi aiutarli a trovare una soluzione.

Anche la struttura dell’articolo è importante. Partendo dal titolo che deve attirare fin da subito l’attenzione. Il contenuto interno deve poi essere chiaro e leggibile; utilizza sottotili, immagini, elenchi puntati.

Per guadagnare con le affilizioni puoi sfruttare queste tipologie di contenuto:

Recensioni: sono i contenuti più semplici per iniziare. Puoi anche creare un Money Blog basato solamente sulle recensioni di prodotti per una specifica nicchia. Scrivi recensioni dettagliate dei prodotti che promuovi e includi il tuo link di affiliazione per generare commissioni.

Guide how to: sono delle vere e proprie guide che aiutano il lettore a fare qualcosa e quindi a risolvere un problema. Ad esempio guide per creare una dieta sana ed equilibrata o come organizzare un viaggio in Thailandia.

Articoli di confronto: scrivi articoli che confrontano più prodotti sul mercato. Ad esempio: “i migliori strumenti per la gestione del tempo” o “i migliori seggiolini per bambini”.

Listicle: conosciuti come articoli lista, sono contenuti realizzati attorno ad un elenco. Ad esempio: “10 consigli per Viaggiare Low Cost”.

Articoli di approfondimento: possono essere utilizzati per promuovere beni o servizi che richiedono una spiegazione più dettagliata. Ad esempio, potresti scrivere un articolo che spiega come funziona la tecnologia blockchain e includere link di affiliazione per prodotti o servizi basati su blockchain.

Interviste: potresti intervistare un esperto del settore o un influencer che utilizza i prodotti o i servizi che stai promuovendo e includere link di affiliazione per quei prodotti o servizi nell’articolo.

Ricorda sempre di fornire un valore reale ai lettori attraverso i tuoi articoli e di scegliere prodotti o servizi che corrispondano ai loro interessi e bisogni. In questo modo sarai in grado creare un pubblico fedele al tuo blog e di aumentare le tue commissioni di affiliazione.

4. Iscriviti ai Programmi di Affiliazione

Iscrizione Programmi Affiliazione

Una volta che avete pubblicato un certo numero di articoli potete iscrivervi ai programmi di affiliazione.

Io consiglio di scrivere circa 5/10 articoli, tanto se non avete traffico sarà difficile guadagnare.

In questo modo sarà più facile essere accettato dai programmi di affiliazione e potrai implentare facilmente i contenuti creati con i link di affiliazione che puoi generare tramite il pannello affiliato.

Ad esempio il programma di affiliazione Amazon, esamina la candidatura solamente dopo aver generato un minimo di 3 vendite e consigliano di avere almeno 10 articoli di qualità e originali.

5. Aggiorna i Contenuti

Un money blog ben fatto può portare guadagni per molto tempo anche se non ci lavori da anni.

Se però vuoi creare una rendita costante e ottenere ottimi risultati, allora devi implementare il blog con nuovi articoli, ma soprattutto è fondamentale aggiornare i contenuti più vecchi.

È molto importante analizzare i risultati e capire quali sono i contenuti che portano maggiori guadagni e quali quelli che non funzionano.

In questo modo sarai in grado di ottimizzare al meglio il blog, aumentare le entrate, ma soprattutto creare facilmente contenuti che convertono.

6. Aumenta le Competenze

Per avviare un progetto professionale è importante acquisire un’ampia gamma di competenze.

Le skill che a mio avviso dovresti avere per essere sempre più competitivo sono:

Creazione sito web: saper realizzare in autonomia un blog ti darebbe fin da subito un grande vantaggio. Non dover affidare la creazione del sito ad un professionista esterno ti permette di risparmiare e di essere sin da subito indipendente. Potrai creare quanti progetti vuoi. Come ti dicevo ormai la creazione di un sito web grazie a tecologie come wordpress è alla portata di tutti.

SEO: una base di Seo è fondamentale per posizionare i contenuti tra le prime pagine di Google. Anche perché l’obiettivo del blog è quello di generare traffico, chiaramente se i tuoi articoli non vengono mostrati nella serp di Google nessuno li vedrà.

Non devi diventare un Seo Specialist, ti basterà conoscere i principi fondamentali della SEO per creare un progetto ben ottimizzato e ottenere ottimi risultati.

Advertising:  soprattutto all’inizio quando il traffico organico ancora non è sufficiente per ottenere i primi guadagni, puoi sfruttare i programmi pubblicitari come Facebook Ads o Google Ads. Imparare a fare advertising è sicuramente una competenza in più che può aiutarti a raggiungere i tuoi obiettivi.

Copywriting: visto che una parte importante è la creazione di contenuti, imparare le tecniche di copywriting ti può aiutare, sia per gli articoli sia per le landing page di vendita.

Programmi e Network di Affiliazione: Cosa sono e come Iscriversi

programmi di affiliazione

Abbiamo visto come funziona l’affiliate marketing e quali sono gli step da seguire per avviare un business di successo e guadagnare attraverso le affiliazioni.

Vediamo adesso come trovare le offerte da publicizzare.

In pratica hai due possibilità per guadagnare promuovendo prodotti e servizi di terze parti: i network di affiliazione e i programmi di affiliazione diretti.

Network di Affiliazione

I network di affiliazione sono piattaforme che fungono da intermediari tra gli affiliati e i merchant.

Questi network mettono a disposizione un ampio catalogo di offerte da diverse aziende e permettono agli affiliati di scegliere le più adatte al loro pubblico e alle loro competenze.

Inoltre, i network di affiliazione gestiscono i pagamenti delle commissioni, monitorano le conversioni e forniscono supporto agli affiliati.

Attenzione: i requisiti per iscriversi al Network di Affiliazione variano da un network all’altro. Generalmente basta avere un sito web, un blog o un canale social, ma come già detto, alcuni potrebbero richiedere una certa quantità di traffico. Inoltre ci sono network, come Worldfilia, a cui puoi accedere solo tramite invito.

Una volta che hai effettuato l’iscrizione al Network potrai richiedere l’accesso al programma di affiliazione che ti interessa.

Esempi di network di affiliazione popolari:

  • Awin
  • Trade Doubler
  • Clickbank
  • Impact
  • Affiliaxe
  • Max Bounty
  • Worldfilia

Pragramma di Affiliazione

I programmi di affiliazione diretti sono gestiti dalle aziende che offrono i prodotti e servizi.

Gli affiliati si iscrivono al programma del Merchant senza passare per un network di affiliazione.

Questo può portare a commissioni più elevate e a una maggiore personalizzazione delle offerte, poiché non ci sono intermediari coinvolti.

Tuttavia, gli affiliati dovranno gestire i rapporti con ogni azienda individualmente e assicurarsi di rispettare le specifiche linee guida e le politiche del programma.

Esempi di programmi di affiliazione diretti:

  • Amazon
  • eBay
  • Booking.com
  • GetyourGuide
  • ClickFunnels
  • Teachable
  • Getresponse

Come Trovare i Migliori Programmi di Affiliazione?

Tra network e programmi diretti la scelta è ampia. Tieni presente che non avrai limiti e puoi iscriverti a quanti programmi desideri.

Soprattutto all’inizio però è inutile iscriversi a tanti programmi di affiliazione, il mio consiglio è quello di concentrarsi solamente su quelli che veramente possono essere adatti al tuo target e sono coerenti con la tua nicchia.

Come abbiamo visto i contenuti che andrai a creare devono principalmente risolvere un problema, devi offrire una soluzione ai lettori.

Per cui è molto semplice, publicizza solo prodotti o servizi che realmente offrono una soluzione ai tuoi utenti. Facendo così non puoi sbagliare.

Per inizare Amazon è il network migliore, ti basterà realizzare un sito per una categoria di prodotti specifi (detto Money Blog), iscriverti solamente al programma di Amazon e iniziare a guadagnare.

Poi in seguito, quando avrai sufficiente traffico e avrai analizzato i risultati potrai implementare le tue offerte.

In ogni caso se trovi dei prodotti o dei servizi che vuoi proporre al tuo pubblico, magari perché li hai testati personalmente, allora ti basterà cercare su Google il nome del brand+ affiliate program.

Oppure puoi visitare il sito dell’azienda, solitamente in basso, nel footer, c’è il link alla pagina “Affiliati”.

FAQ: Domande frequenti sull’Affiliate Marketing

Quali sono i vantaggi dell’Affiliate Marketing?

1. È facile iniziare: Non è necessario creare o possedere un prodotto da vendere. Basta iscriversi a un programma di affiliazione e ottenere il link identificativo.

2. Competenze ridotte: Non sono richieste competenze tecniche avanzate per iniziare, anche se avere esperienza come web designer o digital marketer può essere un vantaggio.

3. Costi bassi: Con un investimento minimo (meno di 100 euro), è possibile acquistare un dominio e un hosting, ad esempio su SiteGround, per iniziare a creare il proprio sito web o blog.

4. Potenziale di guadagno passivo: L’Affiliate Marketing consente di guadagnare entrate passive attraverso le commissioni generate dai link di affiliazione nel tempo.

5. Flessibilità e indipendenza: Gli affiliati possono decidere quando lavorare e scegliere quali prodotti e servizi promuovere in base ai loro interessi e competenze.

Quanto si guadagna con l’Affiliate Marketing?

Il guadagno nell’Affiliate Marketing può variare notevolmente a seconda di diversi fattori, tra cui la nicchia di mercato, la qualità dei prodotti promossi, la piattaforma di affiliazione e le strategie di promozione utilizzate.

Alcuni affiliati guadagnano poche centinaia di euro al mese, mentre altri possono guadagnare migliaia o addirittura decine di migliaia di euro ogni mese.

Come per ogni professione, anche per l’Affiliate Marketer il guadagno dipende dalle tue abilità, se sei bravo, se acquisisci sempre più competenze, se ti impegni allora i guadagni possono essere elevati.

Il consiglio è quello di non pensare troppo alle entrate inizialmente, ma di puntare tutto sui contenuti di qualità, di concentrarti su una nicchia specifica e di costruire un pubblico fedele. Vedrai che i guadagni arriveranno.

Come funzionano le commissioni nell’Affiliate Marketing?

Le commissioni nell’Affiliate Marketing possono essere basate su diverse strutture:

PPS (pay-per-sale): ricevi una commissione per ogni vendita generata tramite il tuo link di affiliazione.

PPL (pay-per-lead): l’affiliato viene pagato per ogni lead qualificato (es. iscrizioni, richieste di preventivo) generato attraverso il suo link.

PPC: (pay-per-click): sarai pagato per ogni click sul tuo link di affiliazione, indipendentemente dalle vendite o lead generati.

Quali sono le principali fonti di traffico per lavorare con le affiliazioni?

1. SEO (Search Engine Optimization): A mio avviso è la migliore fonte di traffico per le affiliazioni.

Ottimizzare il tuo sito web o blog per i motori di ricerca, come Google, può aumentare la visibilità e portare traffico organico ai tuoi contenuti.

Utilizza parole chiave pertinenti, crea contenuti di qualità e ottimizza la struttura del tuo sito per migliorare il posizionamento nei risultati di ricerca.

2. Traffico a pagamento: Attraverso campagne pubblicitarie su piattaforme come Google Ads o Facebook Ads, è possibile pagare per portare traffico al tuo sito web o contenuti con link di affiliazione.

Questo metodo richiede un investimento iniziale, ma può fornire risultati rapidi se le campagne sono ben ottimizzate. È anche un buon modo per testare inizialmente i servizi e prodotti.

3. Email Marketing: Costruisci una lista di utenti interessati alla tua nicchia e invia newsletter e offerte promozionali tramite email.

Questo può aiutare a mantenere il pubblico coinvolto e promuovere i prodotti o servizi tramite link di affiliazione in modo mirato.

4. Social Media: Utilizza piattaforme di social media come Facebook, Instagram, Twitter, Pinterest o YouTube per condividere e promuovere i tuoi contenuti con link di affiliazione.

Creare una presenza autentica e coinvolgere il pubblico può portare a un aumento delle vendite tramite i tuoi link di affiliazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *